Le migrazioni notturne

Dipinto di Emil Carlsen

Questo è il momento in cui rivedi

le bacche rosse del sorbo selvatico

e nel cielo scuro

le migrazioni notturne degli uccelli.

Mi addolora pensare

che i morti non le vedranno-

queste cose dalle quali dipendiamo

scompaiono.

Che cosa farà l’anima allora per trovar conforto?

Mi dico che forse non avrà più bisogno

di questi piaceri;

forse non essere, e nient’altro, basta, semplicemente,

per quanto sia arduo immaginarlo.

Louise Glück ( Averno)

Pubblicato da

Dani

Mi piacciono le piccole e semplici emozioni che colorano la vita

6 pensieri su “Le migrazioni notturne”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...