O’curniciell

“Essere superstiziosi è da ignoranti, ma non esserlo porta male. ”

Famosa è la superstizione dei napoletani e ” o’ curniciell” è usato per scacciare il malocchio: rigorosamente fatto a mano e di colore rosso. Chiaramente i cornetti bisogna riceverli in dono. Comunque la sua simbologia è diffusa in tutte le civiltà e culture. La sua storia proviene da lontano, addirittura all’epoca preistorica: infatti nel 3500 a.C. gli uomini delle caverne appendevano all’entrata del loro rifugio delle corna di animali, simbolo di prosperità e potenza. Poi per secoli i grandi condottieri si fecero raffigurare con ornamenti di corna sulla testa. Il popolo poi affascinato dal carisma di questi guerrieri iniziò a costruirsi amuleti a forma di corna.

Il corno napoletano rappresenta il fallo di Priapo, il dio della prosperità, che i greci pensavano proteggesse dalla cattiva sorte. E per i napoletani rappresenta un portafortuna per se stessi e per tutta la famiglia e per le generazioni future. I famosi curnicelli sono stati rinvenuti sia negli scavi di Pompei e di Ercolano. Nel Medioevo, poi, assume proprietà magiche .Il materiale scelto era il corallo, ritenuto prezioso per scacciare il malocchio dalle donne incinte. Inoltre il colore rosso è di buon auspicio per il legame con il sangue e il fuoco, simboli di potenza e di vita. Attualmente nelle botteghe di San Gregorio Armeno vengono prodotti anche in terracotta smaltata, di tutte le dimensioni e di fantasiose forme ,chiaramente smaltati di rosso. I “corni antisfiga” rispecchiano proprio lo spirito napoletano intriso di sacro e profano.

Io, come nipote di un napoletano, ne ho ereditati da mio nonno e appena posso andare a Napoli ne acquisto e regalo a parenti e amici e per quest’anno che verrà penso che ci sia da farne ampia scorta….non si sa mai …che ci possano portare un po’ di serenità, di felicità, di buone e semplici cose e che ci si possa rincontrare e riabbracciare presto .D🌶🌶🌶🌶🌶

Giardini segreti

🌴”E il giardino segreto continuava a fiorire, rivelando ogni mattina un miracolo nuovo.”

🌴”Il cielo pallido si va colorando di rosa, finché ciò che scorgiamo a oriente quasi ci strappa un grido, e il cuore sembra arrestarsi dinanzi alla strana e immutabile maestà del sole che sorge: qualcosa che accade ogni mattino da migliaia di anni. ”

🌴” In mezzo all’erba, sotto gli alberi, nei vasi grigi delle nicchie, si scorgevano pennellate bianche, d’oro, di porpora; sopra la sua testa gli alberi erano rosa e bianchi, e ovunque si udivano battiti d’ali, suoni flautati, ronzii, dolci profumi. ”

Frances Hodgson Burnett ( The secret garden, 1910)

Firenze- dicembre 2020 – Borgo Santi Apostoli ( foto personale).

“Afferra e tieni stretta ogni ora “


“Fa’ così, caro Lucilio: rivendica a te il possesso di te stesso, e il tempo, che finora ti veniva sottratto apertamente, oppure rubato, oppure ti sfuggiva, raccoglilo e conservalo. Convinciti che le cose stanno così come ti scrivo: una parte del tempo ci viene portata via, una parte ci viene rapita furtivamente, una parte scorre via. La perdita più vergognosa, tuttavia, è quella che avviene per la nostra negligenza. Chi mi troverai che fissi un prezzo al tempo, che dia valore ad un giorno, che si renda conto di morire ogni giorno? In questo infatti ci inganniamo,  che vediamo la morte dinanzi a noi : ma gran parte di essa è già passata, tutto il tempo che abbiamo dietro le spalle lo possiede la morte. Fa’ dunque, caro Lucilio, quello che mi scrivi di star facendo: afferra e tieni stretta ogni ora; dipenderai meno dal domani se ti impadronirai saldamente dell’oggi.”

Lucio Enea Seneca ( Lettere a Lucilio)



Scultura di Salvador Dalí ( Palazzo delle Papesse- Siena)

Lucio Dalla – L’anno che verrà

https://youtu.be/UAGJEym15Us

“….L’anno vecchio è finito ormai / Ma qualcosa ancora qui non va/ Si esce poco la sera/ Compreso quando è festa…”
Brano di Lucio Dalla del 1978 dedicato a padre Michele ,un frate domenicano di Bologna. La canzone,  sotto forma di lettera, ha un significato sociale e politico essendo stata scritta negli anni di Piombo ( dopo l’assassinio di Moro ) e nonostante l’angoscia che pervade gli animi il cantautore vuole lanciare un messaggio di speranza e fiducia per un anno migliore.