Notizie dal Diluvio

Cresce dal bianco e nel bianco si scioglie,

Parigi, Giardini del Lussemburgo-1967-foto di Evelyn Ofer

così da non essere né da esser cresciuto,

eppure cresce e non potrà farsi nero,

né oggetto né limite, e non avrà mai volume.

Di bianco in bianco, appena percettibile

solo ad occhi invaghiti, filiera di luce,

che avvampa e si affioca in uno spazio infinito,

che sorge ed annega in un precipizio prospettico,

timidezza che nega persino i vezzeggiamenti,

che preferisce l’assenza alla cattura,

fuga in filigrana, galassia con frange di lacrime,

disperatissimo imbroglio: un amore che dura

ormai da vent’anni.

Angelo Maria Ripellino ( da Notizie dal Diluvio)

Amami ancora un poco,con cura,con tempo,con attesa 

Amore mio,

è difficile da questo fondo,da questo finale

dire come mi manchi,come immenso sei tu nel mancare,

adesso che mi sono persa fra masse dure,fra cinghie di buio pesto,

senza divinità,senza la tua mano che tutto sorregge. 

Tu mi credi più forte,mi pensi in oro e argento,ma guarda 

l’orma che lascio,come di passero stanco,di bruco,di mosca. 

Non vedi?Non senti come mi spengo se non mi ami?Mi secco come una pianta. 

Amami ancora un poco,con cura,con tempo,con attesa. 

Amami come amano i forti spiriti,

senza pretesa,con fuoco generoso,con festa,senza ragionamento. 

E scusa,scusa,scusa,questo mio domandare ciò che si deve dare,

questo aver bisogno,scusalo. Non è degno del patto che lega la rondine al suo volo,

la rosa al suo profumo,il vino al suo colore il tuo cuore al mio cuore. 
Marieangela Gualtieri 

Foto di Mario de Biasi 

Si ‘o sole…

Capri, 1935- Herbert List

Si ‘o sole se scetasse nà mattine

‘e me dicesse cà tu nun me vuò cchiù

bbene,

te giuro, amore mio,

cà chille saria ll’urdeme juorne ‘e chesta

vita mia.

Tu si ‘o core mio.

Tu si ‘o respiro ca me fa campà.

Tu si ‘a forze cà me fa cammenà.

Si, ‘o penziere cà me fa suspirà.

Si ogne gocce ‘e sanghe cà me scorre

dinte ‘e vvene.

Si ogne cosa bella attuorne a me.

Vicino ‘a te, è sempre primmavera.

E tu si ‘ciore, cà voglio addurà.

Gennaro D’Aria

Stella cadente

Catrin Weltz-Stein

Alcuni desideri si adempiranno

altri saranno respinti. Ma io

sarò passata splendendo

per un attimo. Anche se nessuno

mi avesse guardata

risulterebbe ugualmente giustificato –

per quel lucente attimo – il mio esistere.

Margherita Guidacci

Farfalle in giardino

Palazzo Budini-Gattai-Firenze ( foto personale)

🦋”Nel giardinaggio c’è qualcosa di simile alla presunzione e al piacere della creazione: si può plasmare un pezzetto di terra come si vuole, per l’estate ci si può procurare i frutti, i colori e i profumi che si preferiscono. Si può trasformare una piccola aiola, un paio di metri quadrati di nuda terra, in un mare di colori, in una delizia per gli occhi, in un angolo di paradiso. ” Hermann Hesse

🦋”Il segreto è non correre dietro le farfalle. È curare il giardino perché esse vengano da te.” Mario Quintana

🦋”Ho fatto una strana scoperta. Ogni volta che parlo con un sapiente sono sicuro che la felicità non è possibile. Eppure, quando parlo con il mio giardiniere, io sono convinto del contrario.” Bertrand Russell