S’ode ancora il mare

Foto di Rodney Smith

Già da più notti s’ode ancora il mare,

lieve, su e giù, lungo le sabbie lisce.

Eco d’una voce chiusa nella mente

che risale dal tempo; ed anche questo

lamento assiduo di gabbiani:

forse d’uccelli delle torri, che l’aprile

sospinge verso la pianura. Già

m’eri vicina tu con quella voce;

ed io vorrei che pure a te venisse,

ora, di me un eco di memoria,

come quel buio murmure di mare.

Salvatore Quasimodo

Vi è un incanto nei boschi

Ottobre -Castiglione della Pescaia – (foto personale)

Vi è un incanto nei boschi senza sentiero.

Vi è un’ estasi sulla spiaggia solitaria.

Vi è un asilo dove nessun importuno penetra

in riva alle acque del mare profondo,

e vi è un’armonia nel frangersi delle onde.

Non amo meno gli uomini, ma più la natura

e in questi miei colloqui con lei io mi libero

da tutto quello che sono e da quello che ero prima,

per confondermi con l’universo

e sento ciò che non so esprimere

e che pure non so del tutto nascondere.

Lord Byron

La grande guerra

Usciva nelle sale cinematografiche il 28 – ottobre-1959 il film di Monicelli: La grande guerra, prodotto da Dino De Laurentiis con musiche di Nino Rota e interpretato da Vittorio Gassman e Alberto Sordi. Uno dei migliori film italiani, vincitore del Leone d’oro di Venezia, tre David di Donatello e due Nastri d’argento. Felice connubio tra tragedia e commedia, è un affresco neorealista toccante, ironico, struggente della vita in trincea durante la prima guerra mondiale .Venne girato in Friuli ,tra le province di Udine e Gemona. La scena della fucilazione nel finale si svolse a Ladispoli.

“In fondo non era un film dissacratore, non era un film così tanto antimilitarista, ma un film che proponeva un esempio di patriottismo con buon senso, un patriottismo della gente semplice, che diventa eroica quando ce n’è bisogno. Eroi se è il caso; eroi per caso; eroi del caso. ” Oreste De Fornari.

Natura è ciò che vediamo

Ottobre- Costalpino – Siena (foto personale)

Natura è ciò che vediamo-

La collina- il meriggio-

Lo scoiattolo- l’eclissi-il calabrone-

Ma no- la natura è il cielo-

Natura è ciò che sentiamo-

L’uccellino- il mare-

il tuono- il grillo-

Ma no- la natura è l’armonia-

Natura è ciò che conosciamo-

Ma non possiamo esprimere-

La nostra saggezza è impotente

di fronte alla sua semplicità.

Emily Dickinson