Pericoloso e tenero è il volto dell’amore

Pericoloso e tenero

il volto dell’amore

m’è apparso la sera

d’un lunghissimo giorno

Forse era un arciere

con l’arco

o un musicante

con l’arpa

Non so più

Non so niente

La sola cosa che so

è che mi hai ferito

forse con una freccia

forse con una canzone

La sola cosa che so

è che mi hai ferito

ferito al cuore

ferito per la vita

E come brucia

la ferita d’amore.

Jacques Prévert

Dipinto di Joaquin Sorolla -1904

La finestra sempre aperta

A Firenze circola una leggenda che riguarda la finestra sempre aperta in piazza della Santissima Annunziata. Questa finestra si trova sul lato destro di Palazzo Grifuni e il motivo per cui è sempre aperta, sarebbe legato ad una storia d’amore. La moglie di un membro della famiglia Grifuni dovette salutare il marito chiamato alle armi. Da quel giorno la donna si posizionò proprio davanti alla finestra ad aspettare il ritorno dello sposo, cosa che non avvenne mai. Quando la donna morì, la finestra venne chiusa ma in casa cominciarono a manifestarsi fenomeni strani e per questo si decise di lasciarla sempre aperta.

C’è chi dice, invece, che la stanza in corrispondenza della finestra fosse appartenuta all’amante del Granduca Ferdinando I, la cui statua ,in mezzo alla piazza, ha lo sguardo fisso proprio verso la finestra.

Frequentare i bambini

“Dici:

è faticoso frequentare i bambini.

Hai ragione.

Aggiungi:

perché bisogna mettersi al loro livello,

abbassarsi, scendere, piegarsi, farsi piccoli.

Ti sbagli.

Non è questo l’aspetto più faticoso.

È piuttosto il fatto di essere costretti a elevarsi

fino all’altezza dei loro sentimenti.

Di stiracchiarsi, allungarsi, sollevarsi

sulle punte dei piedi.

Per non ferirli.”

Janus Korcz

Foto:Steven McCurry-Mumbai