L’edera 

……Sedette sul primo gradino della scaletta e cercò di esaminare meglio la sua situazione: a poco a poco il suo terrore e il suo dolore diminuirono, e un barlume di luce brillò nella sua anima tenebrosa. Ella tornò ad essere ciò che era stata sempre: l’edera che non poteva vivere senza il tronco. 
Grazia Deledda (tratto da L’edera)

– Premio Nobel per la letteratura -10 -dicembre-1926

Annunci

Segreto 

Osserva un bambino che raccoglie conchiglie sulla spiaggia: è più felice dell’uomo più ricco del mondo. Qual’è il suo segreto? Quel segreto è anche il mio. Il bambino vive nel momento presente, si gode il sole, l’aria salmastra della spiaggia, la meravigliosa distesa di sabbia. È qui e ora. Non pensa al passato, non pensa al futuro. E qualsiasi cosa fa, la fa con totalità, intensamente; ne è così assorbito da scordare ogni altra cosa. 
Osho Rajneesh 

Foto di Robert Doisneau -Ile de Ré -France -1945.

Flores de la Noce Buena 

La stella di Natale è una pianta di origine messicana,e secondo una leggenda è speciale,in grado di conquistare il cuore delle persone. 

La leggenda racconta che in un piccolo villaggio messicano viveva una bimba povera che non aveva nessun dono da offrire a Gesù per il giorno di Natale. Mentre gli altri abitanti del villaggio si stavano recando alla chiesa, alla bambina apparve un Angelo che le disse di raccogliere delle frasche dai bordi delle strade per portarle in chiesa. L’Angelo le assicurò che il suono sarebbe stato il più bel dono, perché accompagnato dal sentimento più importante: l’amore . La bambina raccolse le frasche e le offrì in dono ai piedi dell’altare . Le frasche si trasformarono in una pianta dalle meravigliose foglie rosse. Da quel giorno in Messico le stelle di Natale vennero chiamate: Flores de la Noce Buena. 

Storicamente sappiamo che nel 1825 Joël Poissett,ambasciatore americano in Messico, portò in America dei semi della stella di Natale,facendo conoscere la pianta in tutto il mondo. 

Foto presa da Pinterest -Messico .