Un sassolino nelle tasche di un bambino

Vorrei essere un sassolino nel letto di un fiume. Un sassolino bello rotondo, senza spigoli, levigato dalle correnti. E poi, da sassolino, vorrei mi trovasse un bimbo. Mi stringerebbe nel pugno e mi riporrebbe in tasca considerandomi speciale. Sì, mi piacerebbe essere un sassolino nelle tasche di un bambino che per niente al mondo mi scambierebbe con qualcos’altro.

Jarmila Očkayová (Verrà la vita è avrà i tuoi occhi, 1937)

Foto di Andre C.Murray.

Pubblicato da

Dani

Mi piacciono le piccole e semplici emozioni che colorano la vita

2 pensieri su “Un sassolino nelle tasche di un bambino”

  1. è molto bello questo concetto… soprattutto la forza del rispetto… e non lo scambierebbe con nulla al mondo.
    ma vorrei essere un sassolino per non sentire la delusione di una vita al contrario e fuori questione. e poi quell’apprensione possessiva… vorrei che liberassero il mio amico alla deriva, invece che tenerselo stretto per giocarci come con un orsetto.
    lasciamo perdere le nuvole…
    buona giornata

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...