Il pettirosso 

O pettirosso, canta, /che è nel canto il segreto dell’eternità!

Avrei voluto essere come sei tu, /libero da prigioni e catene. . . . 

Avrei voluto essere come sei tu. . . /anima che si libra sulle valli /libando la luce come vino da ineffabili coppe. 

Avrei voluto essere come sei tu , /innocente, pago e felice, /ignaro del futuro e immemore del passato. …

Avrei voluto essere come sei tu /per la tua bellezza, la tua leggiadria /e la tua eleganza, /con le ali asperse della rugiada /che regala il vento. 

Avrei voluto essere come sei tu, /un pensiero che fluttua sopra la terra /ed effondere i miei canti /tra foresta e il cielo. . . 

O pettirosso, canta, /dissipa l’ansia ch’io sento! 

Io odo la voce che è dentro la tua voce /e sussurra al mio orecchio segreto. 

Khalil Gibran 

Foto presa da Pinterest 

Annunci

Pubblicato da

Dani

Mi piacciono le piccole e semplici emozioni che colorano la vita

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...