Tecnica Kintsugi 

I giapponesi riparano un oggetto rotto e ne valorizzano le crepe unendo i vari cocci con la resina mista a oro, argento e platino. Per i giapponesi queste riparazioni rappresentano la vita con le sue spaccature e il vaso restaurato rappresenta il superamento della fatica. 

Storia di questa tecnica :Si racconta che nel quindicesimo secolo, uno shogun avesse mandato a riparare in Cina una teiera rotta. Quest’ultima tuttavia, fu miseramente riparata con dei fili di metallo e rimandata allo shogun, il quale, insoddisfatto del lavoro, commissionò a degli artigiani giapponesi il compito di migliorare il livello estetico di quella teiera. Il risultato :una bellissima teiera con sontuose venature dorate all’altezza delle crepe. 

Annunci

Pubblicato da

Dani

Mi piacciono le piccole e semplici emozioni che colorano la vita

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...